Inizio

10:00 am

venerdì, maggio 22, 2020

access_time
Fine

4:30 pm

venerdì, maggio 22, 2020

access_time
Indirizzo

Lampedusa - sede da definire

location_on

Descrizione evento

Giovanni Falcone affermava “… proprio la particolare capacità della mafia di modellare con prontezza ed elasticità i valori arcaici alle mutevoli esigenze dei tempi costituisce una della ragioni più profonde della forza di tale consorteria, che la rende tanto diversa. Se oltre a ciò, si considerano la sua capacità di mimetizzazione nella società, ci si può rendere però conto dello straordinario spessore di questa organizzazione sempre nuova e sempre uguale a sé stessa”.
Bastano queste parole per far comprendere quanto possa essere utile conoscere meglio questa realtà, così vicina alle situazioni di confronto con un contesto che muta velocemente, dove i concorrenti sono sempre pronti a toglierti spazi di mercato precedentemente conquistati, a volte in modo poco etico. Si potrà così meglio apprezzare il valore di alcune parole, che sarebbero altrimenti relegate ad un semplice valore superficiale svuotato dai suoi significati più veri, diventando pura retorica.
Oggi, e sempre di più, ci è richiesto di integrarci, condividere, supportarci, dare il meglio di noi stessi e sviluppare senso di appartenenza a valori che danno una direzione ai nostri comportamenti personali e professionali. Per questo motivo incontrare Salvatore Vella vuol dire confrontarsi con una persona che può raccontare cosa vuol dire la “Forza del Gruppo” e quali risultati permette di raggiungere. Per Salvatore Vella parole come etica, gestione dei vincoli, vicinanza, compattezza e fare rete assumono un valore quotidiano reale.

Il focus

I partecipanti vivranno un’esperienza che li porterà a riflettere sulla possibilità di far coesistere nella stessa realtà la bellezza, la positività, l’energia di un territorio e la negatività rappresentata dalla mafia. Le persone comprenderanno quanto oggi sia importante la speranza che alimenta le possibilità di creare bellezza, spesso in condizione di fatica, di sforzo continuo nella competitività, in cui il malessere prende il sopravvento, smarrendo la missione e valori che guidano nel creare possibilità per il sistema organizzativo che si rappresenta. L’esperienza Siciliana rappresenterà l’occasione per toccare con mano come, in un contesto così difficile dove le logiche mafiose ti fanno sentire impotente e incapace di determinare cambiamenti, ci sono persone che hanno la forza di non mollare mai. L’incontro cercherà quindi di far comprendere cosa alimenta la loro forza e cosa li spinge ad andare avanti, puntando a creare opportunità per il contesto sociale. Opportunità che, per l’impegno con cui vengono create, diventeranno mosaici che dureranno nel tempo.

Salvatore Vella

 Salvatore Vella è un magistrato italiano, procuratore aggiunto presso il Tribunale di Agrigento dal 2018. Ha cominciato la sua attività di pubblico ministero a Sciacca, per poi essere applicato alla Direzione distrettuale antimafia presso la Procura della Repubblica di Palermo e poi come sostituto procuratore presso la Procura di Agrigento.
È stato coassegnatario di diversi procedimenti penali per reati di criminalità organizzata di stampo mafioso e altro. Si ricordano in particolare le inchieste “Face Off”e “Scacco Matto”.
Inoltre, è studioso e conoscitore del contrasto all’immigrazione clandestina nell’ambito della sua attività ricordiamo il coordinamento dell’inchiesta “Voodoo”e il recente coordinamento dell’inchiesta sul blocco degli sbarchi in Italia di migranti su navi umanitarie
Nel 2011 è autore, insieme a Mauro Baricca e Demetrio Pisani, del libro La forza del gruppo in cui racconta episodi di mafia ed esempi di imprenditori che hanno denunciato il racket

Evento precedente          Evento successivo